ACCETTO
NEGO
Ai sensi del regolamento (UE) n.2016/679 (GDPR), ti informiamo che per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza cookie propri e anche cookie di partner selezionati.
Se vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere la nostra informativa sulla privacy e anche la nostra cookie policy. Troverai anche le istruzioni per modificare i tuoi consensi.
PRIVACY POLICY COOKIE POLICY
NOTE PER LA PRIVACY: nel momento in cui manderete dati personali attraverso i contatti e/o moduli di contatto su questo sito, questi dati verranno trattati come descritto nella Privacy Policy.
NOTE PER I COOKIE: Non è possibile disabilitare i cookie tecnici ma soltanto cookie di profilazione.
Premendo ACCETTO vengono abilitati tutti i cookie.
Premendo NEGO i cookie di profilazione vengono bloccati. Ti informiamo che negando i cookie di profilazione alcune parti importanti del sito potrebbero non funzionare. Premendo sul pulsante NEGO i cookie di profilazione precedentemente installati su questo dominio verranno cancellati, mentre per l'eliminazione dei cookie di profilazione salvati su domini esterni occorre richiedere la revoca ai titolari di tali domini mediante gli appositi link inseriti nella cookie policy.

Chiudi close popup

Scopri l'app RivieraEventi su Google Assistant Google Assistant Riviera Eventi

puls torna su
facebook Riviera Eventi twitter Riviera Eventi instagram Riviera Eventi

Gli eventi della Riviera Ligure

Ci spingiamo in tutta Italia per fare conoscere tutti gli eventi online!
Bellezze artistiche e storiche e corsi che entrano nelle nostre case, in attesa di poter ritornare a "vivere" la nostra bella Riviera con gite, cultura e tanto altro.

INFO

In caso di maltempo le date e gli orari degli eventi potranno subire variazioni.

A causa dell'emergenza sanitaria relativa al Covid-19 tutti gli eventi potranno essere rimandati o annullati. Verificare se per l'evento di vostro interesse è necessario essere in possesso del GreenPass secondo le nuove normative in materia di Covid-19

Giornate FAI d'Autunno

Giornate FAI d'Autunno

Liguria - Provincia di Imperia

data evento     Sabato 16 Ottobre 2021

luogo evento     Tutta la Liguria

luogo evento     Apri la mappa - Vai a Google Maps

Latte Alberti

Ritornano le Giornate FAI d’Autunno: il 16 e il 17 ottobre con 600 aperture di luoghi d’arte e natura in 300 città d’Italia.

PER LE PRENOTAZIONI: www.giornatefai.it

In Liguria per la Provincia di Imperia saranno aperti i seguenti luoghi d'arte:

RIVA LIGURE E S.STEFANO AL MARE. DUE BORGHI AFFACCIATI SUL MARE: STORIE DI ACQUA E DI TERRA Lo Spazio Espositivo Multimediale (S.E.M) si trova all'interno dell'androne del comune di Riva Ligure, in un piccolo ambiente che in passato costituiva la cappella privata del palazzo dei Marchesi Asdente-Carrega. *** L'attuale Santuario della Madonna del buon Consiglio, luogo di culto silenzioso ed appartato, poco lontano dalla pista ciclabile, era dedicato in origine a San Maurizio, titolo che nel Settecento passò alla parrocchiale eretta nel cuore del borgo. La prima citazione della chiesa di San Maurizio risale a un documento del 1205, in cui il vicino rivo, proveniente da Pompeiana, viene nominato "fossato di San Maurizio".

Viene inaugurato nel 2018 per far conoscere al pubblico un importante monumento, testimone della prima cristianizzazione della Liguria: la basilica paleocristiana con il suo sepolcreto ancora in fase di scavo e non ancora accessibile al pubblico. *** Originariamente alle dipendenze della chiesa mariana di Lingueglietta (frazione di Cipressa), in breve tempo assume valore di pieve con diritto di battesimo. Sono stati trovati documenti, risalenti al XV secolo, che attestano che, già a quell'epoca, l'edificio presentava un aspetto relativamente simile a quello attuale. L'intitolazione a Nostra Signora del Buon Consiglio avverrà nel XVIII secolo, dopo il completamento della costruzione della parrocchiale di Riva Ligure.

Considerata l'impossibilità di poter aprire stabilmente il sito si è deciso di proporre una visita virtuale di questo particolare monumento al fine di valorizzare l'intera area archeologica. Grazie a proiezioni video, sound-design e alla presenza di alcuni importanti reperti i visitatori hanno l'impressione di passeggiare all'interno dell'area archeologica vicino ai sarcofagi e alla linea di costa. *** Il campanile risalente all'XI secolo costituisce la struttura più antica, ancora oggi esistente, del Santuario. L'edificio fu ampliato nel Quattrocento, secolo a cui risalgono anche il portale ogivale, che si apre in una semplice facciata a capanna intonacata, e pochi lacerti di affresco conservati sulla parete destra. Interessante il polittico della Madonna con Bambino, "collage" di due opere diverse, di inizio e di fine Quattrocento.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?
Lo Spazio Espositivo Multimediale (S.E.M) è stato progettato per far conoscere un monumento archeologico tra i più interessanti dell'intera Liguria, in quanto ad oggi rappresenta la chiesa rurale più imponente dell'Italia Nord-occidentale. *** L'apertura nella Giornata FAI prevederà la visita al Santuario, alla tomba di Francesco Pastonchi (1874-1953), poeta nativo di Riva Ligure e all'esterno una pietra su cui sono incisi alcuni suoi versi a ricordo.
ORARIO
Domenica: 00:00 - 00:00 / 00:00 - 00:00
Note: ore 10,00; ore 11,20; ore 12,40; ore 14,00; ore 15,20; ore 16,40

SANTO STEFANO AL MARE, ORATORIO NOSTRA SIGNORA DELLA MISERICORDIA, SECCA DI S.STEFANO E MURR
RIVA LIGURE E S.STEFANO AL MARE. DUE BORGHI AFFACCIATI SUL MARE: STORIE DI ACQUA E DI TERRA - LITORALE DI SANTO STEFANO: UNO SGUARDO SULLA SECCA L'oratorio di Nostra Signora della Misericordia sorge di fronte alla Chiesa parrocchiale di Santo Stefano Protomartire, insieme alla quale forma le suggestive “quinte” della piccola piazza affacciata sul lungomare del borgo. *** Al largo dalla costa di S. Stefano al Mare, ad una profondità che varia da circa 20 a 40 metri, si trova la Secca di S. Stefano che vanta di un paesaggio marino ricco di biodiversità. E' una zona marina sommersa dal riconosciuto ruolo ecologico, importante a livello ambientale non solo per la vita del mare, ma anche per noi che viviamo a terra. Il mare ha infatti un'interazione costante e determinante con la nostra vita e con l'equilibrio dell'intero pianeta. *** Sul fondale sabbioso di fronte al borgo di Santo Stefano, a 3700 metri dalla costa, a circa 58 metri di profondità, è visibile un deposito di molte anfore romane risalenti al I secolo avanti Cristo. Si stima che il giacimento archeologico sia lungo circa 15-20 metri per 5-8 di larghezza su una superficie di 150 metri circa quadrati.

La storia dell'oratorio è strettamente legata a quella della Confraternita di Nostra Signora della Misericordia. L'arrivo di un gruppo di monaci Benedettini, poco prima dell'anno Mille, che portarono un crocifisso oggi conservato nella cripta, contribuì alla diffusione del culto e alla fondazione di numerose confraternite. L'oratorio, edificato alla fine del Seicento ad opera di maestranze locali, fu eretto in sostituzione di quello più antico, collocato ad ovest del paese. Fu intitolato alla Madonna della Misericordia dopo la miracolosa apparizione della Vergine avvenuta un secolo prima, nel 1536 a Savona. Dopo pochi anni dalla fine della costruzione, nel 1691 venne collocato nella Cripta sotterranea il Santo Cristo, proveniente da una più antica e scomparsa cappella e ancora oggi visibile dietro un'inferriata aperta occasionalmente. *** La Secca di S. Stefano è uno dei siti naturalistici più interessanti del Ponente: qui vivono specie protette come gorgonie e spugne e si sviluppano praterie di Posidonia Oceanica, pianta endemica del Mediterraneo fondamentale per l'ossigenazione delle acque, la creazione di ecosistemi e la protezione della costa dall'erosione. *** Si tratta, probabilmente, del carico trasportato da una nave oneraria romana, affondata nel corso di un viaggio commerciale lungo la costa ligure.

L'edificio presenta moduli costruttivi tipici dei luoghi di culto e delle confraternite liguri: a pianta rettangolare, ha navata unica con copertura a volta a botte e coro rettilineo del XIX sec. La facciata termina con un timpano. È caratterizzata dalla presenza di numerose figure: sopra il portale d'ingresso si può ammirare un bassorilievo in pietra raffigurante la Madonna della Misericordia. Le nicchie ai lati sono occupate da due Angeli, in alto invece spiccano le effigi dell'Angelo e della Vergine. L'interno, luminoso e ampio, è molto sobrio. Sulle pareti è presente una sequenza di tele settecentesche del Carrega. Caratteristica è la struttura della cripta centrale nella quale è conservato l'antico crocifisso ligneo detto “Santo Cristo”. *** Si tratta di un'area molto impattata dalle attività antropiche e della pesca, per questo motivo è nato il progetto Sea-ty che ha tra gli obiettivi la sua tutela attraverso azioni di divulgazione, di citizen science, e il recupero di reti fantasma disperse sul fondale, pericolose per gli organismi marini e le attività subacquee. *** Il progetto di allestimento dello spazio espositivo e didattico all'interno dell'edificio ubicato sul lungomare di Santo Stefano al Mare, alle spalle dell'ex stazione ferroviaria e lungo il percorso della pista ciclabile del litorale imperiese, è finalizzato alla divulgazione della conoscenza del sito sommerso. Grazie all'ausilio delle nuove tecnologie sono state ricreate condizioni simili a quelle delle immersioni subacquee. La possibilità è offerta grazie all'utilizzo di videoriprese subacquee in 3D.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?
L'apertura nella Giornata FAI prevede il ritrovo in Piazza Scovazzi. La visita costituirà l'occasione per visitare da vicino la cripta e il crocifisso del Santo Cristo, normalmente non accessibili. *** Con questo incontro vorremmo rileggere il legame tra mare e città e raccontare, valorizzandole, le bellezze sommerse della Secca di S. Stefano al Mare e delle praterie di Posidonia oceanica, che si sviluppano sulla parte più superficiale dell'area. *** Il relitto di Santo Stefano al Mare rappresenta una delle più importanti testimonianze dirette relative ai traffici marittimi che durante l'epoca romana interessarono le coste della Liguria. La visita al museo offre la possibilità di visionare virtualmente ed apprezzare il sito sommerso.
ORARIO
Domenica: 00:00 - 00:00 / 00:00 - 00:00
Note: ore 10,00 e 10,05; ore 11,50 e 11,55;ore 14,00 e 14,05; ore 15,50 e 15,55



RIVA LIGURE - PASSEGGIATA TRA I DUE BORGHI
Passeggiata di circa 5 km con guida escursionistica ambientale, alla scoperta del Santuario dei Cetacei, luogo del cuore FAI 2016, e della flora mediterranea lungo la pista ciclopedonale, che verrà effettuata per due gruppi di 15 persone al massimo, con prenotazione obbligatoria e partenza alle ore 10:30 e 14:30. Ritrovo a Riva Ligure in piazza Matteotti (piazza della parrocchiale di San Maurizio), durata circa due ore.
ORARIO: Domenica: 10:30 - 00:00 / 14:30 - 00:00






Apri la mappa - Vai a Google Maps







The FAI Autumn Days are back: on 16 and 17 October with 600 openings of places of art and nature in 300 cities of Italy.

FOR RESERVATIONS: www.giornatefai.it

In Liguria for the Province of Imperia the following places of art will be open:

RIVA LIGURE AND S.STEFANO AL MARE. TWO VILLAGES OVERLOOKING THE SEA: STORIES OF WATER AND LAND The Multimedia Exhibition Space (SEM) is located inside the entrance hall of the town of Riva Ligure, in a small room that in the past was the private chapel of the palace of the Asdente Marquises- Carrega. *** The current Sanctuary of the Madonna del Buon Consiglio, a silent and secluded place of worship, not far from the cycle path, was originally dedicated to San Maurizio, a title that in the eighteenth century passed to the parish church built in the heart of the village. The first mention of the church of San Maurizio dates back to a document of 1205, in which the nearby river, coming from Pompeiana, is named "moat of San Maurizio".

It was inaugurated in 2018 to introduce the public to an important monument, witness of the first Christianization of Liguria: the early Christian basilica with its burial ground still under excavation and not yet accessible to the public. *** Originally employed by the Marian church of Lingueglietta (a hamlet of Cipressa), it soon became a parish church with the right of baptism. Documents have been found, dating back to the 15th century, which attest that, already at that time, the building had a relatively similar appearance to the present one. The title to Our Lady of Good Counsel will take place in the eighteenth century, after the completion of the construction of the parish church of Riva Ligure.

Considering the impossibility of being able to open the site permanently, it was decided to propose a virtual tour of this particular monument in order to enhance the entire archaeological area. Thanks to video projections, sound-design and the presence of some important finds, visitors have the impression of walking inside the archaeological area near the sarcophagi and the coast line.
*** The bell tower dating back to the 11th century is the oldest structure, still existing today, of the Sanctuary. The building was enlarged in the fifteenth century, the century to which the ogival portal also dates back, which opens into a simple plastered gabled façade, and a few fragments of fresco preserved on the right wall. The polyptych of the Madonna and Child is interesting, a "collage" of two different works, from the beginning and end of the fifteenth century.

WHAT WILL YOU DISCOVER DURING THE DOING DAYS?
The Multimedia Exhibition Space (S.E.M) was designed to raise awareness of one of the most interesting archaeological monuments in the whole of Liguria, as today it represents the most impressive rural church in north-western Italy. *** The opening on the FAI Day will include a visit to the Sanctuary, to the tomb of Francesco Pastonchi (1874-1953), a poet from Riva Ligure and outside a stone on which some verses of him are engraved in memory of him.
HOURS
Sunday: 00:00 - 00:00 / 00:00 - 00:00
Notes: 10.00 am; 11.20 am; 12.40 pm; 2.00 pm; 3.10 pm; 4.40 pm

SANTO STEFANO AL MARE, ORATORY OUR LADY OF MERCY, DRY OF S.STEFANO AND MURR
RIVA LIGURE AND S.STEFANO AL MARE. TWO VILLAGES OVERLOOKING THE SEA: STORIES OF WATER AND LAND - LITORALE DI SANTO STEFANO: A LOOK AT THE SECCA The oratory of Nostra Signora della Misericordia stands in front of the parish church of Santo Stefano Protomartire, together with which it forms the suggestive "wings" of the small square overlooking the promenade of the village. *** Off the coast of S. Stefano al Mare, at a depth ranging from about 20 to 40 meters, is the Secca di S. Stefano which boasts a marine landscape rich in biodiversity. It is a submerged marine area with a recognized ecological role, important at an environmental level not only for the life of the sea, but also for us who live on land. In fact, the sea has a constant and decisive interaction with our life and with the balance of the entire planet.
*** On the sandy bottom in front of the village of Santo Stefano, 3700 meters from the coast, about 58 meters deep, a deposit of many Roman amphorae dating back to the first century BC is visible. It is estimated that the archaeological site is about 15-20 meters long by 5-8 meters wide on an area of ??about 150 square meters.

The history of the oratory is closely linked to that of the Confraternity of Our Lady of Mercy. The arrival of a group of Benedictine monks, shortly before the year 1000, who carried a crucifix now preserved in the crypt, contributed to the spread of the cult and the foundation of numerous brotherhoods. The oratory, built at the end of the seventeenth century by local workers, was built to replace the older one, located to the west of the town. It was dedicated to the Madonna della Misericordia after the miraculous apparition of the Virgin which took place a century earlier, in 1536 in Savona. A few years after the end of construction, in 1691 the Holy Christ was placed in the underground crypt, coming from an older and disappeared chapel and still visible today behind an occasionally open grating. *** The Secca di S. Stefano is one of the most interesting naturalistic sites of the West: here live protected species such as gorgonians and sponges and Posidonia Oceanica meadows develop, an endemic plant of the Mediterranean essential for the oxygenation of the waters, the creation of ecosystems and the protection of the coast from erosion. *** This is probably the cargo carried by a Roman cargo ship, sunk during a commercial voyage along the Ligurian coast.

The building has construction modules typical of the Ligurian places of worship and brotherhoods: with a rectangular plan, it has a single nave with a barrel vaulted roof and a straight 19th century choir. The facade ends with a tympanum. It is characterized by the presence of numerous figures: above the entrance portal you can admire a stone bas-relief depicting the Madonna della Misericordia.
The niches on the sides are occupied by two Angels, while the effigies of the Angel and the Virgin stand out at the top. The interior, bright and spacious, is very sober. On the walls there is a sequence of eighteenth-century paintings by Carrega. Characteristic is the structure of the central crypt in which the ancient wooden crucifix called "Santo Cristo" is preserved. *** This is an area heavily impacted by anthropogenic activities and fishing, for this reason the Sea-ty project was born which has among its objectives its protection through dissemination actions, citizen science, and the recovery of networks ghost scattered on the seabed, dangerous for marine organisms and underwater activities. *** The design of the exhibition and educational space inside the building located on the seafront of Santo Stefano al Mare, behind the former railway station and along the cycle path of the Imperia coast, is aimed at disseminating the knowledge of the submerged site. Thanks to the help of new technologies, conditions similar to those of scuba diving have been recreated. The possibility is offered thanks to the use of underwater video footage in 3D.

WHAT WILL YOU DISCOVER DURING THE DOING DAYS?
The opening on the FAI Day includes the meeting in Piazza Scovazzi. The visit will be an opportunity to visit the crypt and the crucifix of the Holy Christ up close, normally not accessible. *** With this meeting we would like to re-read the link between the sea and the city and tell, enhancing them, the submerged beauties of the S. Stefano al Mare Shoal and the Posidonia oceanica meadows, which develop on the most superficial part of the area. *** The wreck of Santo Stefano al Mare represents one of the most important direct evidence relating to maritime traffic which during the Roman era affected the coasts of Liguria. The visit to the museum offers the possibility to virtually view and appreciate the submerged site.
HOURS
Sunday: 00:00 - 00:00 / 00:00 - 00:00
Notes: 10.00 and 10.05; 11.50 and 11.55; 14.00 and 14.05; 15.50 and 15.55 hours



RIVA LIGURE - WALK BETWEEN THE TWO VILLAGES
Walk of about 5 km with an environmental hiking guide, to discover the Sanctuary of the Cetaceans, place of the heart of FAI 2016, and the Mediterranean flora along the cycle / pedestrian path, which will be carried out for two groups of 15 people maximum, with reservations required and departure at 10:30 and 14:30. Meeting in Riva Ligure in Piazza Matteotti (square of the parish church of San Maurizio), lasting about two hours.
HOURS: Sunday: 10:30 - 00:00 / 14:30 - 00:00



Automatic translation in english offered by GoogleTranslate


Open the map - Go to Google Maps