ACCETTO
NEGO
Ai sensi del regolamento (UE) n.2016/679 (GDPR), ti informiamo che per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza cookie propri e anche cookie di partner selezionati.
Se vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere la nostra informativa sulla privacy e anche la nostra cookie policy. Troverai anche le istruzioni per modificare i tuoi consensi.
PRIVACY POLICY COOKIE POLICY
NOTE PER LA PRIVACY: nel momento in cui manderete dati personali attraverso i contatti e/o moduli di contatto su questo sito, questi dati verranno trattati come descritto nella Privacy Policy.
NOTE PER I COOKIE: Non è possibile disabilitare i cookie tecnici ma soltanto cookie di profilazione.
Premendo ACCETTO vengono abilitati tutti i cookie.
Premendo NEGO i cookie di profilazione vengono bloccati. Ti informiamo che negando i cookie di profilazione alcune parti importanti del sito potrebbero non funzionare. Premendo sul pulsante NEGO i cookie di profilazione precedentemente installati su questo dominio verranno cancellati, mentre per l'eliminazione dei cookie di profilazione salvati su domini esterni occorre richiedere la revoca ai titolari di tali domini mediante gli appositi link inseriti nella cookie policy.

Chiudi close popup

Scopri l'app RivieraEventi su Google Assistant Google Assistant Riviera Eventi

puls torna su
calendario

In caso di maltempo le date e gli orari degli eventi potranno subire variazioni

Festival Internazionale di Musica da Camera

 

    Mercoledi 29 Luglio 2020

    Cervo

    Apri la mappa - Vai a Google Maps

    ore 21.30

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA DI CERVO:
È SALVA LA 57ª EDIZIONE

Concerti anche in forma “doppia” nella stessa serata
per l’estate magica del borgo
L’edizione numero 57 del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo si farà, nonostante tutto. Tiriamo un sospiro di sollievo.

La manifestazione, che dal 1964 si tiene sul magico Sagrato dei Corallini, si prepara alla partenza il prossimo mese di luglio, anche se in forma “ridotta”, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19 che ha sconvolto i piani previsti e organizzati già da mesi. Al centro, naturalmente, la questione Sicurezza: la tutela del pubblico, prima di tutto, che potrà accedere alla storica piazza e assistere ai concerti nelle condizioni previste dalla legge, ma anche di chi lavora, degli artisti e di tutto il personale tecnico e amministrativo coinvolto nell’organizzazione del Festival.

“Stiamo elaborando un idoneo protocollo di sicurezza che rispetti appieno le disposizioni governative in materia – dichiara il Sindaco Lina Cha - e, in un momento così delicato per il settore dello Spettacolo, siamo felici di poter supportare i lavoratori coinvolti in questa decennale e amatissima manifestazione, uno dei fiori all’occhiello del nostro borgo. È un grosso impegno in termini di risorse, visto che abbiamo avuto tra le altre priorità l’istituzione di un fondo di solidarietà per i residenti; ma siamo convinti che tutti – cittadini, turisti, pubblico – abbiano un forte bisogno anche di normalità, di certezza, di…Bellezza. Ecco, siamo pronti a regalare ancora qualche sogno sotto la luna che rischiara il nostro magico Sagrato”.



Segnale importante dal Comune di Cervo, che ha sempre avuto un occhio di riguardo per la Cultura, riservandole il giusto peso nella vita dei cittadini.

Ecco quindi pronto un cartellone fatto di undici serate e diciassette appuntamenti (alcuni saranno proposti in forma “doppia”, con due repliche a orario distanziato) con inizio il 17 di luglio e conclusione il 28 di agosto.

Mercoledì 29 luglio 2020 ore 21.30
Cervo Chiesa di San Giovanni Battista
In collaborazione con Associazione Amici della Lirica Imperia e Lions Club Imperia Host
Roberto Rigo – tromba
Fabio Merlini - organo

O. Respighi Preludio (Omaggio al luogo sacro)
J. Clarcke Trumpet Voluntary
G. Amadeo Andante grazioso, Adagio, Per il postcommunio
G. B. Pergolesi Sonata
G. Ph.Telemann Suite per tromba e organo
F. Provesi Sinfonia
G. Verdi Offertorio da “Un ballo in maschera”
G. Amadeo Sonata
G.Torelli Concerto per tromba e organo
V. Bellini Sonata

Roberto Rigo
Roberto Rigo, figlio d’arte, si è diplomato in Tromba presso il Conservatorio “F.E. Dall’Abaco” di Verona nel 2000 con il massimo dei voti. Si è perfezionato con i Maestri Pierobon, Bodanza, Tamiati, Cadoppi, Burns, Parodi, Dell’Ira, Rivellini e nel settembre 2006 ha conseguito il Diploma Accademico di II° livello in Tromba con il massimo dei voti e lode. Ha collaborato in qualità di Prima Tromba con le più importanti Orchestre Italiane come l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, l’Orchestra della Fondazione Toscanini di Parma, l’Orchestra Regione Toscana, l’Orchestra Haydn di Bolzano, suonando sotto la guida dei Maestri Muti, Mehta, Pretre, Noseda, R. Abbado, Luisotti e molti altri. Ha svolto una enorme attività cameristica con il “Concentus Ottoni Arena di Verona”, il quintetto “Organa et Bucinae”, “I cameristi di Trento e Verona” e come solista con l’Orchestra dei “Solisti Veneti”, l’Orchestra “I Solisti di Radio Veneto Uno”, con il “Colibrì Ensamble”, con l’ Orchestra di Fiati “Marzotto” e altri. E’ risultato idoneo in più di 25 audizioni per orchestra, nel Concorso per Tromba di Fila presso l’Orchestra della Fondazione Toscanini di Parma, nel Concorso per Prima Tromba presso l’Orchestra della Regione Toscana e ha vinto il Concorso per Prima Tromba dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma presieduto dal Maestro Riccardo Muti.
Attualmente è titolare della cattedra di Tromba presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Paisiello” di Taranto e insegna nei Corsi Preaccademici di Tromba presso il Conservatorio “Bonporti” di Trento e l’ISSM “Peri” di Reggio Emilia.

Fabio Merlini
Fabio Merlini classe 1967, è attivo come solista di viola, organo e clavicembalo.
Ha studiato inoltre direzione d’orchestra con Giuseppe Lanzetta e composizione con Bruno Bettinelli. Nel 1991 inizia una brillante carriera con I Solisti Veneti di Claudio Scimone, orchestra che lo porterà ad esibirsi in veste di solista in tutte le sale più importanti del mondo come Musikvereisaal Wien, Mozarteum Salzburg, Sala Tchaikowsky Mosca, Concertgebouw Amsterdam, Lincoln Center New York, Tonhalle Zurich, Opera de Paris, Teatro alla Scala Milano, Osaka Symphony Hall, Teatro Colon Buenos Aires, Chicago Symphony Hall, Megaron Atene, Seoul Arts Center, Singapore Concert Hall, Suntory Hall Tokio, Caracas Auditorium Carreno, Teatro Colon Buenos Aires.
Ha collaborato in veste di organista, clavicembalista e pianista con solisti di fama internazionale come Itzhak Perlman, Salvatore Accardo, Isaac Stern, Uto Ughi, Jean Pierre Rampal, James Galway, Cecilia Gasdia, Sabine Mayer, Michala Petri, June Anderson, Katia Ricciarelli, Guy Touvron.
Ha tenuto masterclasses di basso continuo a Caracas, Abu Dhabi, Muscat, Tokyo e New York.
Registra per case discografiche del calibro di Decca, RCA Victor, Warner Fonit, Arts, Dynamic, TDK, Tactus e per emittenti televisive di tutto il mondo.
Dirige il complesso de I Solisti Laudensi, attivo dal 1970, in concerti e registrazioni discografiche per Tactus.
Dal 2019 è concert promoter de I Solisti Veneti e docente presso ISSM L. Boccherini di Lucca



Apri la mappa - Vai a Google Maps